Adozione di prescrizioni da parte del Tribunale per i minori

Quando uno o entrambi i genitori mettono in atto comportamenti dannosi per il figlio, ma non tali da prevedere la revoca della responsabilità genitoriale, il giudice può prendere determinati provvedimenti che vadano a limitarla.

Il tribunale per i minorenni può prescrivere ai genitori percorsi di recupero da dipendenze, l’obbligo di sottoporsi a terapie psicologiche ecc. Tra le misure limitative della potestà genitoriale il giudice può anche disporre l’allontanamento del minore dalla casa famigliare e il suo affidamento presso terzi, per un limitato periodo di tempo.
Questi provvedimenti sono infatti revocabili in qualsiasi momento.
Attraverso la mia assistenza legale la madre potrà fare richiesta del pieno reintegro della sua responsabilità genitoriale dimostrando l’assenza di impedimenti a provvedere alla crescita del figlio minorenne.

Revoca della responsabilità genitoriale
Reintegro revoca responsabilita genitoriale

Reintegro revoca responsabilità genitoriale

Mi occupo di aiutare tutte le madri che hanno subito l’allontanamento dei propri figli ad ottenere il reintegro della revoca della responsabilità genitoriale e riportare i minori al nucleo familiare originario.

Il giudice del tribunale per i minori può, infatti, nel caso in cui vengano segnalate gravi mancanze da parte dei genitori nei confronti dei figli, pronunciare la decadenza della responsabilità genitoriale. L’obiettivo di questo provvedimento non è sanzionatorio nei confronti dei genitori, le intenzioni non sono quindi quelle di punirli, ma preventivo, per tutelare il minore ed evitare gravi conseguenze nei suoi confronti.
Nell'interesse del minore, della sua crescita e per garantire il suo benessere psicofisico il giudice dispone l’allontanamento del figlio/dei figli dalla casa familiare e il suo affidamento temporaneo presso terzi (presso comunità o una famiglia affidataria).

La revoca della responsabilità genitoriale non è una disposizione definitiva: Il giudice può infatti revocare la decadenza e reintegrare il genitore nella completa potestà quando viene meno ogni pericolo di danno per il benessere del figlio e tutte le motivazioni per cui era decaduta la responsabilità genitoriale.

Attraverso la mia consulenza legale permetto alla madre di usufruire di tutti gli strumenti per poter rientrare in possesso della propria responsabilità genitoriale e riottenere l’affidamento del minore davanti al tribunale per i minori.

Diritto dei Minori (procedure di adottabilità)

Tutte le situazioni che coinvolgono i minori necessitano di una figura professionale in grado di condurre le varie fasi con estrema sensibilità oltre che competenza.

Soprattutto nei casi di adottabilità tutto dev'essere svolto nel miglior interesse del minore cercando di non creargli alcun tipo di disagio o disturbo.

Si tratta di procedure delicate che vanno a toccare aspetti sensibili delle vite sia dei futuri genitori che del minore adottabile e che per questi motivi dovrebbero essere affiancati da un legale esperto.

Diritto dei minori avvocato Sassari Sardegna
,,
«Ci sono solo due lasciti inesauribili che dobbiamo sperare di trasmettere ai nostri figli: delle radici e delle ali»
(Harding Carter)
procedura-adottabilita-avvocato-sassari-sardegna2

La procedura

Attraverso l’adozione si dà una nuova famiglia al minore che si ritrovi senza il supporto e la protezione, fondamentali per il regolare sviluppo fisico e cognitivo del bambino, della famiglia di origine, così che possa crescere in un nucleo famigliare stabile e in grado di prendersene cura in modo affidabile.

Un bambino può essere adottato da una coppia con determinati requisiti: 

  • a seguito di allontanamento dalla famiglia d’origine per scarsa capacità di rispondere ai bisogni del figlio, per maltrattamenti o incuria;
  • se il minorenne viene dichiarato in stato di abbandono su segnalazione alla Procura della Repubblica quando risulti l’assenza di assistenza materiale e morale dei genitori e dei parenti fino al 4° grado.

Adottabilità

È il Tribunale dei minori a stabilire la condizione di adottabilità del minore, dopo accurate verifiche delle condizioni del bambino e dopo la valutazione delle relazioni dei servizi sociali.

La coppia che intenda adottare un bambino deve presentare domanda al Tribunale dei minori, unitamente a una serie di documenti che possono variare da Tribunale a Tribunale, che ne attestino lo stato di famiglia, lo stato di salute ecc. Il Tribunale dà avvio alle indagini per verificare i requisiti dei coniugi richiedenti e individuare la loro compatibilità con il bambino e la capacità di rispondere alle sue esigenze.

Successivamente inizia l’affidamento preadottivo della durata di un anno. Si tratta di un periodo di prova durante il quale si valuta, con il supporto di assistenti sociali e psicologi, l’inserimento del bambino nella famiglia adottiva.

Se questo risulta positivo e senza criticità negli interessi del minore, si può procedere alla vera e propria adozione, una volta sentiti gli adottanti, il minore, gli altri eventuali figli, gli psicologi e gli assistenti sociali che hanno assistito la famiglia e il bambino durante l’anno.

adozione-avvocato-sassari-sardegna

EFFETTI

L’adozione e i suoi effetti diventano definitivi una volta trascorsi i termini per impugnare la sentenza senza che nessuno degli interessati l’abbia impugnata.

CONTATTI

Per raccontarmi brevemente la tua situazione e fissare un appuntamento al più presto.